Blog 06 Febbraio 2018

Il nome del Friularo

Rate this item
(0 votes)
Conosciuto già dai Romani, una storia intricata che parla di monaci, Serenissima di Venezia e di un insospettabile protagonista: il freddo...o meglio "Frigus"!


 
La coltivazione della Vite nella zona di Bagnoli ha origini romane. Il primo documento ufficiale che fa parte di questa storia risale al 954 d.C. Si tratta di un atto di donazione del duca longobardo Almerigo al Vescovado di Padova. Lasciava in eredità alle sapienti mani dei monaci tutto il suo "Dominio". Da quel tempo fino ad oggi, in quelle terre si produce vino. Dal 1500, i conti Widmann, che acquisirono le proprietà del Papato, resero famoso nella Serenissima e all'estero il "vin Friularo". Ma come è nato questo nome?

Facciamo qualche passo indietro...

Il poeta Ruzzante, che all'epoca aveva territori vitati in quella zona, scriveva di un certo "vin rabbioso". Aspettate, questo nome non assomiglia a quello di qualche altro famoso autoctono veneto? Ma certo, parla proprio del Raboso (nella varietà Piave). Era un vino crudo, duro, spigoloso a causa del suo carattere tannico. E i contadini, per cercare di gestirlo, pensarono così di far maturare più a lungo l'uva, per sfruttare l'alta escursione termica di quel periodo per avere più acidità, più residuo zuccherino e più struttura. Prima di San Martino, l'11 novembre, quell'uva non andava toccata. Raccoglievano con le prime brine dell'anno, i primi freddi. In latino si diceva "frigus", in dialetto padovano, aggiungendo il suffisso -aro, che significa "colui che fa", si iniziò ad usare la parola "Frigoearo".Oggi si fa più attenzione alle evoluzioni climatiche di ogni annata piuttosto che ai santi sul calendario, ma la prassi è rimasta quella. Il vino invece, è cresciuto incredibilmente, ma questa storia la raccontiamo un'altra volta...

Andrea Muneratti

Se siete curiosi amanti del vino e volete assaggiare questo vino cliccate qui, e approfittate dell'Offerta Prova Limitata!

 

Non perdete tempo! Sta per terminare...

 

Fallo Tuo, ora!

Read 639 times
Last modified on 11 Marzo 2018

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

 

I più visitati

CHI SIAMO

Vendita vini e distillati

Phone: (+39) 029180465
Email: info@muneratti.it

SOCIAL

facebook  

PHOTO